AggregaZine – la fanzine della aggregazione giovanile

di Fanzine Italiane

Organizzazione

Nome dell'organizzazione

Fanzine Italiane

Città/Provincia

Forlì / Forlì - Cesena

Settore

settore2

Sito Web

http://www.fanzinoteca.it

Pagina Facebook

Il Progetto

Nome del progetto

AggregaZine – la fanzine della aggregazione giovanile

Descrizione

Il progetto AggregaZine nasce per dare voce libera ai giovani ed è rivolto alla creatività generale dei ragazzi fondandosi sulla loro comunicazione. Grazie ad un specifico percorso si concretizzerà una nuova testata fanzinara auto-edita in grado di unire momenti di comunicazione passione e confronto

Perché pensi che La Buona Vernice dovrebbe sostenere questo progetto?

La pubblicazione AggregaZine raggrupperà tutti i giovani desiderosi di mettersi in gioco con la loro personale produzione allo scopo di realizzare, grazie ai vari prodotti degli interessati, un valido magazine idoneo da una parte per occasioni di intrattenimento e interazione dei partecipanti, dall'altra parte per informazione e comunicazione con i cittadini. Questo specifico progetto, si pone come fine la valorizzazione delle risorse creative presenti nelle varie aggregazioni, raggruppamenti informali giovanili e, grazie alla programmazione di una linea editoriale “a misura di ragazzo”, renderla gestibile in modo autonomo dagli stessi ragazzi. Quindi, tecnicamente si propone l'attivazione e realizzazione di una testata dedicata all'ambito giovanile e stimolo di aggregazione, ovvero un bimestrale con la previsione di 6 numeri all'anno, pubblicazione nella quale inserire, in collaborazione con i giovani partecipanti, varie e specifiche rubriche pianificate a secondo delle esigenze, come le collaborazioni dei partecipanti, oltre alle informazioni legate al mondo giovanile con le relative attività e proposte in corso, distribuita attraverso spazi sociali pubblici e privati da definire. Tramite questo progetto si vuole presentare al pubblico un prodotto, in particolar modo rivolto all'ambito giovanile locale, come risultato di unificazione sorto dallo stimolo alla comunicazione, alla partecipazione di attività socio-culturale e, in particolar modo, al desiderio di essere parte attiva della società. È questo un mezzo in grado di dare una risposta concreta all'innato desiderio di partecipazione individuale che, grazie allo stampato, attraverso il quale è possibile riscontrare i nomi e, perché no, le foto in veste di redattori, i ragazzi sono in grado di prendere atto come questo prodotto sia una tangibile dimostrazione della propria presenza, sia al progetto, sia alla stessa comunità d'appartenenza.

Perché pensi che l'organizzazione che rappresenti meriti di essere sostenuta?

Fanzine Italiane è una Aps, per l'ambito che affronta, unica in tutta Italia ed esiste dal 2005. Dal 2010 gestisce la Fanzinoteca d'Italia, la prima ed unica struttura pubblica in Italia che affronta il tema dell'editoria fanzinara nazionale. Da 6 anni ha operato gratuitamente rivolgendo le proprie energie al mondo e la produzione auto-edita in particolar modo legata ai giovani locali, regionali e nazionali, al punto di aver supportato nuove testate fanzinare nate grazie alla partecipazione della stessa Fanzinoteca. Sempre rivolto ad un ambito giovanile è l'utilità di supporto esterno che da anni l'esperto fanzinotecario mette gratuitamente a sostegno di Tesi di Laurea dedicate alle fanzine e all'editoria fanzinara, al punto che se ne sono seguite già 7 e al momento sta prendendo avvio la ottava tesi di laurea. Il mondo culturale è vasto e la produzione fanzinara ne è uno spaccato, purtroppo poco conosciuto nel nostro Paese, a differenza dell'estero, il nostro impegno e lavoro verte sul fato di rendere noto questo aspetto di grande valore socio-culturale, un valore che si riscontra nella possibilità di donare ai giovani, e a tutti i fanzinari, una "valvola di sfogo", una "palestra di maturità" e, non di rado, un "trampolino di lancio" per eventuali future attività professionali.

Per saperne di più

Il Filmato del progetto


Presentazione

Fanzinoteca-d-Italia-AggregaZine-2016