Bau Bau: un nuovo linguaggio contro le discriminazioni

di Dog'n'dog asd e aps

Organizzazione

Nome dell'organizzazione

Dog'n'dog asd e aps

Città/Provincia

Bologna / Bologna

Settore

settore2

Sito Web

Pagina Facebook

https://www.facebook.com/Dogndogasd

Il Progetto

Nome del progetto

Bau Bau: un nuovo linguaggio contro le discriminazioni

Descrizione

Il progetto promuove la cultura del rispetto e della tolleranza tra i giovani, attraverso l'analisi del rapporto che lega il cane all'uomo. Il progetto si propone di mettere in gioco l'emotività individuale, attraverso la comprensione e il rispetto delle diverse alterità.

Perché pensi che La Buona Vernice dovrebbe sostenere questo progetto?

Il progetto s'inserisce nell'ambito di tutte quelle attività che tendono a contrastare fenomeni quali il bullismo, l'autolesionismo, la deresponsabilizzazione e la sempre più presente mancanza di competenze sociali ed emotive nei ragazzi. I giovani tendono ad intavolare relazioni sempre più cybernetiche e sempre meno dirette, con conseguente incapacità di gestione degli aspetti emotivi che sono indispensabili nelle relazioni interpersonali, con conseguente incapacità di gestione delle emozioni e delle frustrazioni che nascono dalla relazione. Attraverso lo studio e l'analisi del comportamento del cane, attività coadiuvata da figure professionali quali educatori sociali e culturali, istruttori cinofili, veterinari, si cercherà di comprendere le dinamiche relazionali che coinvolgono ognuno di noi e come la gestione dell'emotività sia alla base di una buona comunicazione.

Perché pensi che l'organizzazione che rappresenti meriti di essere sostenuta?

In un mondo dove la singolarità è di casa, dove la tolleranza è sempre più rara, dove le relazioni sono sempre più legate alla tecnologia, dove la disuguaglianza è all'ordine del giorno, e dove la capacità di gestire le proprie emozioni è sempre più difficile, la nostra Associazione punta l'occhio di bue sull'impegno giornaliero e costante delle persone con le persone, attraverso la relazione con il cane, "individuo" che possiede una propria alterità e che quindi ci costringe a mettere in gioco tutte le nostre competenze sociali ed emotive nonché empatiche, in modo diretto e senza filtri. Il mettersi in gioco emotivamente è indispensabile per la promozione di modelli culturali positivi.

Per saperne di più

Presentazione

PROGETTO