Campane per tutti

di Associazione culturale "Fons Lucis"

Organizzazione

Nome dell'organizzazione

Associazione culturale "Fons Lucis"

Città/Provincia

Frassinoro / Modena

Settore

settore2

Sito Web

http://campanarifontanaluccia.weebly.com/

Pagina Facebook

https://www.facebook.com/Gruppo-Campanari-Fontanaluccia-1540960849550251/?ref=ts&fref=ts

Il Progetto

Nome del progetto

Campane per tutti

Descrizione

Il progetto intende valorizzare un’antica tradizione della montagna modenese ovvero l’arte del suono manuale delle campane; vedendo coinvolti i giovani del territorio che, prendendo coscienza delle eccellenze del passato, possano tramandarlo alle generazioni future, con l'apprendimento culturale.

Perché pensi che La Buona Vernice dovrebbe sostenere questo progetto?

La Buona Vernice dovrebbe sostenere questo progetto che ha come finalità principale la divulgazione di un'antica tradizione culturale del suono manuale delle campane. L’obiettivo in primo luogo è quello di organizzare un laboratorio dove i giovani sfruttando l’esperienza dei vecchi campanari presenti nel paese, apprendano l’arte del suono manuale delle campane. Il laboratorio inoltre prevede incontri settimanali dove i giovani mettono in pratica gli insegnamenti ricevuti, collaborando con la parrocchia e le autorità civili nell'animazione delle ricorrenze. Saranno invitati esperti provenienti dal territorio nazionale, i quali trasmetteranno ai giovani le conoscenze specifiche sulle varie tecniche di suono. In secondo luogo è prevista la creazione, all'interno della torre di un percorso didattico innovativo, che coinvolgerà diverse realtà: scuole del territorio, associazioni culturali ed istituzioni. Il percorso si sviluppa attraverso sei ambienti interni alla torre: nella sala d’entrata, al piano terra, il visitatore potrà attraverso un’istallazione multimediale visualizzare le diverse tecniche dell’arte campanaria. Nelle tre sale successive attraverso pannelli descrittivi il visitatore conoscerà la storia del campanile, delle campane e delle fonderie che risiedevano in Fontanaluccia (Bimbi e Stefani). Nella successiva stanza ha sede l’orologio, il visitatore potrà visualizzare l’affascinante meccanismo che scandisce il passare del tempo. Infine nella stanza a ridosso della cella campanaria verranno collocati materiali antichi specifici dell’arte come corde, “raganella”, mozzi, batacchi e antichi dispositivi acustici sino ad arrivare dove si pratica l’antica tecnica. Questo percorso didattico verrà accompagnato ed illustrato dai giovani praticanti campanari, che manifesteranno così le loro conoscenze ed esperienze acquisite nel percorso formativo. Un’altra finalità, a scopo sociale, è quella di coinvolgere i disabili nonché le persone anziane impossibilitate a raggiungere la cella campanaria durante l'esecuzione artistica del suono manuale delle campane. Specificatamente si prevede l'installazione di un circuito elettronico composto da una videocamera, posizionata nella cella campanaria e di un proiettore posto nel pian terreno accessibile. Questo sistema fa si che le persone possano assistere e partecipare attivamente a questa antichissima arte. L’associazione “Fons Lucis”, attraverso la realizzazione di un opuscolo informativo, indicherà diversi percorsi naturalistici già presenti sul territorio, valorizzandoli e attrezzando alcuni punti specifici dai quali si può avvistare la torre campanaria e udirne il suono, attraverso l’installazione di pannelli illustrativi e arredi urbani. Il percorso abbinerà la bellezza della natura con la tradizione di un simbolo identitario del nostro territorio quale l’antico suono manuale delle campane.

Perché pensi che l'organizzazione che rappresenti meriti di essere sostenuta?

L’associazione “Fons Lucis” intende valorizzare un’antica tradizione dell'appennino tosco-emiliano attraverso l’arte del suono manuale delle campane, trasmettendola ai giovani al fine di perpetuarla. Con l'avvento dell'elettrificazione dei sacri bronzi si sta perdendo, in ogni luogo, l'effettivo ruolo della campana, come richiamo religioso, popolare e civile. L'associazione "Fons Lucis" intende rivitalizzare gli aspetti più significativi di questa cultura ricca di tradizioni secolari attraverso la formazione di giovani in grado così di trasmetterla.

Per saperne di più

Il Filmato del progetto


Presentazione

Campane per tutti