Progetto Scuole dell’Istituto Ramazzini

di Cooperativa Sociale Onlus Istituto Ramazzini

Organizzazione

Nome dell'organizzazione

Cooperativa Sociale Onlus Istituto Ramazzini

Città/Provincia

Bologna / Bologna

Settore

settore1

Sito Web

http://www.ramazzini.org/

Pagina Facebook

https://www.facebook.com/istituto.ramazzini

Il Progetto

Nome del progetto

Progetto Scuole dell’Istituto Ramazzini

Descrizione

Il Progetto Scuole ha l’intento di promuovere percorsi didattici nelle scuole medie e superiori per informare i giovani su importanti problemi di sanità pubblica (alcool, alimentazione, uso dei telefonini) e della prevenzione, fornendo loro conoscenze utili per un corretto stile di vita.

Perché pensi che La Buona Vernice dovrebbe sostenere questo progetto?

Il recente progetto europeo Periscope sugli stili di vita alimentari di 12.000 bambini dai 3 ai 6 anni, ha evidenziato che in Italia il 21,2% dei bambini è in sovrappeso o obeso; negli ultimi 30 anni l’obesità è aumentata in media del 10%; in alcuni paesi è più che raddoppiata e oggi quasi il 50% della popolazione dei paesi OCSE è in sovrappeso. Vi è un forte allarme delle autorità sanitarie sul rischio che l’aumento di peso corporeo strappi al fumo il primato di massima causa di morte evitabile nella nostra società. D’altro canto, per ovviare all’eccessivo apporto calorico della cosiddetta dieta artificiale, l’industria propone dolcificanti artificiali sui quali le conoscenze scientifiche per il loro impatto sulla salute sono o preoccupanti o inadeguate. L’abitudine ad una corretta alimentazione non si limita ad essere una condizione necessaria per ottenere un regolare e sano accrescimento corporeo, ma rappresenta anche una forma d’investimento sul futuro stato di salute dell’adulto. Le cattive abitudini alimentari assunte nella prima infanzia potrebbero perpetuarsi per tutta la vita favorendo l’insorgere di gravi patologie (obesità, malattie cardio-circolatorie, diabete, cancro). Inoltre, nel corso degli ultimi anni, c'è stata crescente preoccupazione per la possibilità di effetti negativi sulla salute derivanti dall'esposizione a campi elettromagnetici a radiofrequenza, come quelle emesse da dispositivi di comunicazione wireless. Ciò ha rilevanza per la salute pubblica, in particolare per gli utenti di telefoni cellulari, in crescita soprattutto tra giovani adulti e bambini. Nel 2011 i campi elettromagnetici a radiofrequenza sono stati valutati dall’Agenzia Internazionale della Ricerca sul Cancro come possibili cancerogeni per l’uomo. Il gruppo di lavoro della monografia IARC ha discusso e valutato la letteratura disponibile sulle seguenti categorie di esposizione che coinvolgono campi elettromagnetici a radiofrequenza: esposizioni professionali a radar e alle microonde; esposizioni ambientali associati alla trasmissione di segnali per radio, televisione e delle telecomunicazioni wireless, e esposizioni personali associati con l'uso di telefoni senza fili. Prioritario risulta anche il tema delle dipendenze; negli ultimi due decenni la pressione psicologica e di marketing esercitata dalle grandi catene industriali legate alla produzione di bevande alcoliche e di prodotti a base di tabacco si è indirizzata notevolmente a soggetti in età evolutiva attraverso messaggi altamente persuasivi e basati su modelli identificatori; questo ha portato ad un evidente aumento del rischio di patologie croniche nei giovani.

Perché pensi che l'organizzazione che rappresenti meriti di essere sostenuta?

Nell’ambito della diffusione dell’informazione sui rischi cancerogeni ambientali e professionali nasce il Progetto Scuole che consiste in una serie di iniziative didattiche rivolte alle Scuole Secondarie e Superiori in collaborazione con gli insegnanti di materie tecnico-scientifiche. L’Istituto Ramazzini è una Cooperativa Sociale Onlus impegnata da oltre 25 anni nella battaglia contro il cancro e le malattie ambientali e professionali. Tutte le attività dell’Istituto vertono attorno al motto “E’ meglio prevenire che curare” ereditato dal medico Bernardino Ramazzini, padre della Medicina del Lavoro. La diffusione della cultura della prevenzione è uno strumento indispensabile per attuare una strategia di lotta contro il cancro e altre malattie croniche che sono correlate all’attuale degrado dell’ambiente in cui viviamo. I temi o argomenti selezionati sono volti alla promozione della cultura della sostenibilità ed alla diffusione di comportamenti improntati alla partecipazione, responsabilizzazione e riflessione critica nei confronti dell'ambiente e del territorio in cui viviamo.

Per saperne di più

Presentazione

Progetto Scuole