STREGHE, BAMBINI E PESCHE GIGANTI. ROALD DAHL E I COLORI DELLA FANTASIA

di Teatro Evento s.c.s.

Organizzazione

Nome dell'organizzazione

Teatro Evento s.c.s.

Città/Provincia

Vignola / Modena

Settore

settore2

Sito Web

http://www.teatroevento.it

Pagina Facebook

https://www.facebook.com/teatroevento.vignola/?ref=hl

Il Progetto

Nome del progetto

STREGHE, BAMBINI E PESCHE GIGANTI. ROALD DAHL E I COLORI DELLA FANTASIA

Descrizione

Il progetto celebra un grande scrittore di storie per ragazzi nel centenario della nascita: Roald Dahl. con un festival ove la narrazione, la lettura ad alta voce, lo spettacolo siano il fulcro di una azione culturale rivolta ai ragazzi, ma anche a famiglie, educatori e all'intero territorio.

Perché pensi che La Buona Vernice dovrebbe sostenere questo progetto?

"Se è assolutamente necessario che l'arte o il teatro servano a qualcosa, dirò che dovrebbero insegnare alla gente che ci sono attività che non servono a niente e che è indispensabile che ci siano." (Eugène Ionesco) Ebbene sì: è possibile che si ritengano le manifestazioni artistiche e culturali in genere superflue e ininfluenti sulla vita quotidiana delle persone. L'Italia, nonostante i passi avanti compiuti dall'ultimo governo, è tutt'ora fanalino di coda in Europa in ordine alle spese per la cultura. Eppure, ogni singolo giorno tocchiamo con mano quanto il divario culturale tra singoli e gruppi, tra intere società, sia pernicioso e foriero di drammi sociali ed economici e quanto sia, al contrario, importante riconoscere il valore economico della cultura e del suo indotto. In particolare, l' "evento" , la manifestazione, mostra una incredibile capacità di aggregare pluralità di soggetti sociali, di consolidare e rinnovare infrastrutture culturali ( dai musei ai teatri ) già presenti in loco, di rendere protagonisti territori altrimenti poco conosciuti anche se straordinariamente interessanti, di additare una via all'arte come identità, bellezza, benessere. Il termine 'festival' è, appunto, un anglismo che deriva dall'aggettivo festivalis che rimandava al lemma festivitas ( in origine gioia, grazia , cortesia e poi festa ). Noi intendiamo cominciare, come dovrebbe essere ovvio, dai più giovani, da coloro che, per usare una frase banale, rappresentano il futuro di una società che, almeno qui in Italia, dimostra spesso tutta la sua vecchiezza. Intendiamo trasmettere l'idea che l'arte, la cultura non sono, o non sono solo, ricreazione, divertimento ( nel senso etimologico del termine, cioè allontanamento, digressione ), inafferrabile privilegio di alcuni o misterioso assillo di pochi, ma umana necessità di tutti. "Tu sei qui... la vita esiste... il potente spettacolo contnua... Tu puoi contribuire con un verso... Quale sarà il tuo verso?..." ( 'Dead poets society' Peter Weir 1989) Per questo pensiamo che la sfida possa essere colta da chi contribuisce a tessere la trama economica e produttiva del Paese, da chi, ogni giorno, inventa e rinnova continuamente la propria proposta per il mercato, da chi riconosce lo sforzo di chi osa, di chi prova a realizzare idee e a creare opportunità di confronto e di scambio.

Perché pensi che l'organizzazione che rappresenti meriti di essere sostenuta?

La compagnia Teatro Evento è una cooperativa sociale. Da quarant'anni è riconosciuta dal Ministero dei Beni Culturali e dalla regione ER per l'attività di produzione, promozione e ricerca teatrale per l'infanzia e la gioventù. Pensiamo di dare sufficienti garanzie di serietà, competenza ed efficienza in ordine alla sostenibilità ed alla promozione del progetto. Si allega un curriculum sintetico delle più importanti attività svolte. Teatro Evento soc. coop. sociale (Teatro per l'infanzia e le nuove generazioni - riconosciuto e sovvenzionato dal Ministero delle Attività Culturali (D.M.1/7/2014 art.14 comma 3) Nel 1969: nasce Teatro Evento, a Bologna, come gruppo di base. Nel 1976: Teatro Evento si costituisce in società cooperativa, prosegue il percorso che abbina l’attività produttiva alla sperimentazione ‘sul campo’ (formazione). Dal 1985: lo Stato (MIBAC) e la Regione Emilia Romagna (Assessorato Cultura) riconoscono e finanziano Teatro Evento come Teatro per l’infanzia e le nuove generazioni. Nel 1985: Teatro Evento prende sede ufficialmente in provincia di Modena, a Vignola. Nel 2010: Teatro Evento diventa società cooperativa sociale. Produzioni: dal 1969 ad oggi Teatro Evento ha prodotto più di sessanta spettacoli (per un totale di più di 1.000.000 di spettatori in tutta Italia). Gestione teatri e rassegne: dal 1988 il Comune di Savignano (MO) affida la gestione del proprio Teatro Comunale a Teatro Evento 1991: Teatro Evento organizza le sue prime stagioni teatrali a Modena (Teatro Sacro Cuore) dal 1993: la Zona Culturale Bazzanese (8 Comuni della provincia di Bologna) affida la realizzazione delle attività teatrali per la scuola a Teatro Evento, che organizza la stagione interprovinciale per la scuola che coinvolge le scuole di 21 Comuni delle province di Modena e Bologna 1994/1998: il Comune di Modena affida a Teatro Evento la gestione del Teatro S. Giovanni Bosco 1994/2005 il Comune di Casalecchio di Reno (BO) affida a Teatro Evento la gestione del Teatro Comunale 2005/2007 Teatro Evento organizza la Stagione teatrale per la scuola al Teatro Nuovo di Vergato (BO) 2005/2010 il Comune di Scandiano (RE) affida a Teatro Evento la gestione delle attività teatrali per la scuola e per le famiglie al Teatro Comunale dal 2005 Teatro Evento organizza le Stagioni teatrali per la scuola al Teatro Orione di Bologna dal 2009 Teatro Evento in collaborazione con l'Amministrazione Comunale, gestisce le attività teatrali per la scuola e per le famiglie al Teatro Sociale di Finale Emilia (MO) dal 2011 Teatro Evento in collaborazione con le Amministrazioni di sette Comuni della provincia di Ferrara, gestisce il progetto 'Il sipario per la scuola” nei Teatri Comunali di Ostellato, Mesola e Fiscaglia. In questi anni inoltre Teatro Evento ha realizzato stagioni teatrali per la scuola e per famiglie, in collaborazione con gli Enti Locali, anche a: Roma, S.Felice (MO), Carpi (MO), Castelfranco Emilia (MO), Formigine (MO), S.Giovanni in P. (BO), Cento (FE). Formazione (laboratori, corsi, progetti): dal 1969 ad oggi Teatro Evento, con i suoi operatori, ha lavorato in moltissime realtà: scuole d’ogni ordine e grado (con alunni e insegnanti), biblioteche, carceri, comunità, centri per disabili, per migranti, per ex-tossicodipendenti, centri giovanili, ex manicomi, ospedali, enti locali, televisioni, università, teatri, festival. Attualmente l’attività nell’ambito formativo vede l’attivazione di circa 400 interventi l’anno, in tutta Italia.

Per saperne di più

Presentazione

STREGHE, BAMBINI E PESCHE GIGANTI