UN MATTONE PER LA CASA DELLE ARTI

di LOAD

Organizzazione

Nome dell'organizzazione

LOAD

Città/Provincia

Minerbio / BO

Settore

settore1

Sito Web

http://load-project.com/

Pagina Facebook

https://www.facebook.com/eARThouse2016-1702875426599944/?fref=ts

Il Progetto

Nome del progetto

UN MATTONE PER LA CASA DELLE ARTI

Descrizione

Il progetto prevede la realizzazione di un’abitazione per artigiani nel villaggio ghanese di Abetenim, 
attraverso un processo di costruzione partecipata con la comunità ed i volontari. L’edificio in terra cruda assumerà il compito di piattaforma culturale per l'apprendimento in campo artigianale.

Perché pensi che La Buona Vernice dovrebbe sostenere questo progetto?

Per rendere possibile uno sviluppo concreto della piccola comunità di Abetenim, tramite l’apprendimento di tecniche e saperi in campo artigianale che potranno poi essere lo strumento per l’emancipazione e lo sviluppo socio economico degli abitanti. Perché, contribuendo alla realizzazione di un progetto che si basa interamente sul recupero e l'utilizzo di tecniche costruttive tradizionali a impatto ambientale nullo, oltre che allo studio di tecnologie integrabili con le suddette tecniche e che ne migliorino le caratteristiche di durabilità comfort e igiene, si possa rivolgere l’attenzione alle tematiche di sviluppo sostenibile e riduzione delle emissioni legate al campo delle costruzioni. Per dare una possibilità a giovani architetti e professionisti del territorio emiliano romagnolo di lavorare insieme all’associazione LOAD sul campo, realizzando la costruzione tramite un lavoro comunitario con le maestranze locali e creando una preziosa occasione di scambio culturale. Le tecniche costruttive ed i materiali naturali che verranno utilizzati e sperimentati potranno poi essere riproposti da esperti e volontari, applicando gli stessi principi ad architetture del territorio regionale. Per incentivare lo sviluppo di progetti di artigianato locale ghanese che saranno realizzati all’interno del laboratorio di lavoro della futura abitazione e introdurre un commercio equo e solidale sul territorio bolognese dei manufatti prodotti. Per creare una connessione tra le famiglie della nostra comunità minerbiese e quelle della piccola comunità ghanese di Abetenim dando vita a un sostegno e supporto a distanza grazie a una sensibilizzazione costante e un coinvolgimento diretto attraverso l’organizzazione di eventi sul territorio. Perché favorendo le dinamiche di autosviluppo tramite la trasmissione di saperi tradizionali, integrati con soluzioni innovative ma compatibili, si aiuterebbe a diminuire i flussi migratori non originati da conflitti, ma da condizioni socio-economiche e igienico-sanitarie disagiate.


Perché pensi che l'organizzazione che rappresenti meriti di essere sostenuta?

LOAD è un’associazione costituita da giovani architetti laureati presso l'Università di Ferrara, uniti dall’interesse e dall’attenzione verso lo studio di realtà urbane e architettoniche in contesti di povertà e marginalità. Sostenendo l’associazione si darebbe la possibilità di realizzare progetti urbanistici e architettonici che rispettino il contesto socio-culturale nel quale si opera e che valorizzino l’utilizzo delle risorse locali, favorendo uno sviluppo sociale ed economico sostenibile e attento ai diritti umani. Per rendere possibile una rigenerazione delle comunità su cui gravano problemi di emergenza è necessario un approccio globale che apporti un miglioramento e un’innovazione delle tecniche tradizionali e che valorizzino l’identità locale. In questo modo sarà possibile, attraverso un sostegno reciproco tra le comunità e un’azione di cooperazione, combattere le disuguaglianze e rendere possibile uno sviluppo concreto anche alle comunità sotto-servite e delle fasce meno tutelate della popolazione.

Per saperne di più

Presentazione

un mattone per la casa delle arti